NEWSLETTER

Le 6 Chiese Straordinarie - Polaroad

Le 6 Chiese Straordinarie

Il Palio di Siena è un evento straordinario in sé ma quando in città si decide di correrne, in aggiunta ai tipici due di Luglio ed Agosto, un terzo diventa a tutti gli effetti un Palio Straordinario. Quando una contrada vince il Drappellone (o Cencio per i Senesi) viene portato in celebrazione in una chiesa scelta appositamente per l’occasione, non necessariamente Santa Maria in Provenzano (dove ci si reca per il Palio di Luglio) o il Duomo (dove invece si celebra il Palio di Agosto). Abbiamo deciso di chiamarle Chiese Straordinarie.

Ecco le 6 Chiese “Straordinarie” dove si sono portati in celebrazione gli ultimi Palii:

1- BASILICA DI SAN DOMENICO

 

Questa Basilica è stata protagonista recente del Palio in quanto ci è stato portato proprio l’ultimo Palio Straordinario corso in data 20 Ottobre 2018, dedicato alla fine della Prima Guerra Mondiale e vinto dalla Tartuca con Tempesta su Remorex (arrivato scosso, ovvero senza fantino al traguardo)

Un altro Palio portato in questa Basilica è quello del 7 Settembre 1980, dedicato al sesto centenario della morte di S. Caterina e vinto dalla Selva con Bastiano su Panezio.

 

 

2 – CHIESA DELLA SANTISSIMA ANNUNZIATA

 

 

Questa Chiesa Straordinaria “nascosta” all’interno del più famoso ‘Spedale Santa Maria della Scala (vecchio ospedale cittadino e fin dall’antichità tappa dei pellegrini che percorrevano la Via Francigena) proprio davanti al Duomo di Siena, ha accolto le celebrazioni del Palio Straordinario corso il 9 Settembre 2000, dedicato al nuovo millennio e vinto dalla Selva con Il Pesse su Urban II.

 

 

 

 

3 – CHIESA DI SAN CRISTOFORO

 

 

 

La Chiesa in Piazza Tolomei è stata meta di celebrazioni il 13 Settembre 1986 per il Palio Straordinario dedicato al secondo centenario dell’istituzione della Comunita’ Civica di Siena e vinto dal Valdimontone con Il Pesse su Brandano.

Inoltre ha accolto il 4 Settembre 1960 la contrada della Civetta che ha vinto il Palio Straordinario dedicato al settimo centenario della battaglia di Montaperti e vinto da Ciancone su Uberta de Mores.

 

 

4 – DUOMO

 

 

 

Ci sono poi i soliti sospetti come il Duomo che ha accolto le celebrazioni per il Palio Straordinario del 17 Settembre 1972 dedicato al quinto centenario del Monte dei Paschi e vinto dall’Istrice con Aceto su Mirabella.

Sempre in Duomo si è diretta la contrada dell’Oca il 21 Settembre 1969 dopo aver vinto il Palio Straordinario dedicato alla conquista della luna con Aceto su Topolone.

 

 

5 – CHIESA DI SAN VIGILIO

 

 

 

La Chiesa di San Vigilio, con all’interno la Cappella Universitaria punto di riferimento per i numerosi studenti dell’Università di Siena provenienti sia dall’Italia che dall’estero, è stata la protagonista del Palio Straordinario del 24 Settembre 1967, dedicato al 49esimo congresso della Societa’ Italiana per il Progresso delle Scienze e vinto dalla Giraffa con Tristezza su Ettore.

 

 

 

6 – CHIESA DELLA BEATA SAVINA PETRILLI

 

 

Ultima, ma non per importanza (perché come diciamo spesso a Siena non ci sono Palii più o meno importanti: un Palio è sempre una gioia immensa per la contrada che lo vince), è la Chiesa della Beata Savina Petrilli (anche conosciuta come Chiesa della Visitazione) situata poco prima di Piazza San Francesco. Questa chiesa ha accolto le celebrazioni del Palio Straordinario corso il 28 Maggio 1950 dedicato al quinto centenario della canonizzazione di San Bernardino da Siena e vinto dal Valdimontone con Ganascia su Gaia (arrivata scossa, ovvero senza fantino al traguardo).

 

Vi sono piaciute le nostre Chiese Straordinarie? Non perdetevi altri consigli e suggerimenti su cosa vedere a Siena qui.

 

 

di Giulia Valacchi